I dolci possono essere sani?

Dolci crudi – Crudi, non cotti e facili da preparare – un ottimo sostituto dei dolci o delle torte tradizionali. Questi dolci completamente naturali, senza zuccheri aggiunti, sono un’ottima alternativa per gli amanti dei dolci.

In accordo con i principi di una dieta sana, si consiglia di evitare zucchero e dolci e sostituirli con frutta e noci. Secondo queste raccomandazioni, i cosiddetti dolci “crudi”, facili e divertenti da preparare. Questi dolci sono a base di noci, noccioli, semi o cereali e frutta secca o fresca. Gli ingredienti delle caramelle crude sono selezionati per fornire un gusto e una dolcezza accattivanti basati sugli zuccheri naturali presenti nel cibo. Oltre al gusto, le materie prime sono anche una preziosa fonte di vitamine e minerali.

Grassi naturali come base per dolci crudi

Nei pasticcini tradizionali o nei dolci industriali, la base per la cottura è solitamente il grasso: si tratta di margarine dure, olio di palma indurito o altri oli. Nei dolci “sani” che includono crudi, noci, semi o semi sono la base dei grassi. I dolci crudi avranno un ottimo sapore quando usiamo mandorle, noci o anacardi frullati. Questo gruppo alimentare è una ricca fonte di omega-3, oltre a ferro, magnesio e zinco. E quando aggiungiamo loro fiocchi di cocco misti, possono diventare una vera ambrosia sulla nostra tavola.

O forse a base di porridge?

Puoi anche usare il porridge al posto delle noci per i dolci crudi. Il miglio cotto con latte, bevanda vegetale o succo di frutta nelle giuste proporzioni è particolarmente consigliato in modo che il porridge assorba tutto il liquido durante la cottura. Puoi anche usare semolino, amaranto o quinoa. Gli ultimi due contengono quantità significative di ferro e calcio.

Dolci crudi, dolci

La frutta secca è un’ottima fonte di fibre, così come gli zuccheri semplici che conferiscono ai dolci crudi un piacevole sapore dolce. Datteri inumiditi, uvetta, prugne e albicocche possono essere utilizzati con successo per preparare la messa. Quando acquisti frutta secca, scegli frutta non solfata e non candita. Una banana fresca è particolarmente consigliata quando una banana matura unisce i singoli ingredienti.

Aggiunte di varietà

L’aggiunta di cacao alla massa di ingredienti miscelati darà alla frutta cruda un piacevole sapore di cioccolato. I sapori piccanti possono essere ottenuti aggiungendo cannella, e coprirli con scaglie di cocco non solo sarà attraente in termini di aspetto, ma, soprattutto, migliorerà l’esperienza del gusto.

Dolci crudi passo passo

Un potente frullatore (circa 1000 W) e / o una ciotola con un coltello a “S” saranno utili per preparare i dolci crudi. La fase iniziale è la miscelazione in polvere, ad esempio noci, noccioli, semi. Il passo successivo è l’aggiunta di frutta secca e / o fresca (es. Banana) e aromi – cacao, spezie, come la cannella. Se la massa risultante è troppo bagnata, puoi aggiungere scaglie di cocco, che assorbiranno l’acqua in eccesso. La massa preparata in questo modo è pronta per l’uso. In alternativa, puoi metterlo in frigorifero per circa 1 ora per concentrarlo.

La cottura delle caramelle crude si basa principalmente sulla corretta preparazione del porridge nella quantità di liquido richiesta, come una bevanda vegetale, che deve essere completamente assorbita durante la preparazione. La massa risultante è flessibile e facile da modellare. Può essere utilizzato, ad esempio, per realizzare palline e rivestire fiocchi di cocco o scaglie di cacao.

Assicurati di dare un’occhiata a questa ricetta:

Palline di cioccolato

  • anacardi 200 g (circa 6 manciate),
  • prugne secche 200 g (3 grandi manciate),
  • banana 250 g (1,5 pezzi),
  • 200 g di cocco (2 tazze)
  • 20 g di cacao (2 cucchiai).

Unisci gli anacardi con la “polvere” e mescola in sequenza per aggiungere i seguenti ingredienti. Dopo le noci, aggiungere le prugne, poi la banana, il cacao e infine il cocco. La massa dovrebbe avere la consistenza della plastilina. Formare i pezzi di massa in palline ricoperte di gocce di coca cola.

Buon divertimento!

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *