Dieta per donne e uomini: di cosa hai bisogno?

La domanda di energia e nutrienti dipende dal sesso, dall’età, dall’attività fisica, dallo stato fisiologico (come la gravidanza), dal clima in cui viviamo, nonché dalle condizioni genetiche, dalle condizioni di vita e dallo stile di vita. Quali scelte alimentari dovrebbero fare le donne e quali uomini dovrebbero?

Un uomo di 30 anni che lavora con facilità con un peso corporeo normale ha bisogno di circa 2.600 kcal / giorno, mentre una donna della stessa età e con attività simile dovrebbe ricevere circa 2.000 kcal / giorno. Se l’energia spesa per il cibo supera la sua spesa, potresti diventare sovrappeso o obeso.

Silhouette di pera e mela

Le donne tendono ad aumentare di peso intorno ai fianchi e ai glutei adottando la cosiddetta silhouette a pera. Negli uomini, invece, il tessuto adiposo si accumula nell’addome, dando la cosiddetta silhouette a mela. Queste differenze sono influenzate dall’esposizione ormonale, da fattori genetici e dal sesso. Tuttavia, accade che entrambi i tipi di obesità si presentino nella configurazione opposta (femmina – “mela”, maschio – “pera”).

L’obesità addominale, nota anche come obesità viscerale, è più pericolosa per entrambi i sessi. che contribuisce all’insorgenza di molti disturbi metabolici con alti livelli di colesterolo e diabete di tipo 2.

Per eliminare il grasso addominale non necessario, riduci l’apporto calorico di circa 500-1000 kcal al giorno rispetto alle tue esigenze.

Restringere le cosce e i glutei richiede molto sforzo, poiché il tessuto adiposo accumulato è abbastanza resistente alla restrizione calorica. Sono necessarie pazienza e un’attività fisica regolare e ben scelta. Vale la pena intraprendere questo sforzo, poiché un’obesità elevata “a forma di pera” esercita pressione sull’osso e sui sistemi articolari e contribuisce alla formazione di alterazioni degenerative.

Perché sono questi uomini

A differenza delle donne, gli uomini con una pancia grande e sporgente spesso sottovalutano il problema e raramente sentono il bisogno di perdere peso. Solo analisi successive mostrano la necessità di una dieta. Gli uomini obesi sono a rischio di malattie cardiache (malattia coronarica), ipertensione, diabete, colesterolo alto e livelli di trigliceridi.

L’aumento di peso può peggiorare negli uomini sopra i 50 anni quando inizia l’andropausa. Durante questo periodo, l’attività degli ormoni maschili diminuisce, incluso il testosterone, così come aumenta la femmina (estrogeni) e il grasso appare sulle cosce, sull’addome e sui glutei. In questo caso, una dieta a basso contenuto di grassi che protegga dalle malattie cardiache aiuterà in modo più efficace.

Gli uomini preferiscono bevande alcoliche e snack rispetto alle donne. Spesso è una birra che possono bere molto di più dei loro partner. Il contenuto calorico di un bicchiere (250 ml) di birra è di circa 120 kcal e 100 g di patatine – 500 kcal.

Gli uomini amano mangiare cibi salati e grassi. Spesso non consumano la colazione, ma soprattutto il cibo che fa parte delle loro mansioni professionali (pranzi, cene di lavoro). Mangiano troppo poca frutta e verdura. Non sono interessati a un’alimentazione sana e non sanno cosa sia una dieta equilibrata.

I signori devono imparare a fare le giuste scelte alimentari: carni magre, stufati, cotti non rivestiti, pesce e salsicce come pollame, molte insalate, insalate. Un po ‘di vino rosso secco, a volte bevuto, non fa male. Prima di tutto, però, devi bere molta acqua naturale.

La dieta giusta per le donne

Quando si tratta di donne, una corretta alimentazione può anche essere un ottimo supporto per superare le varie fasi della vita. Indipendentemente dall’età, una dieta sana può far sembrare una donna più bella, sentirsi meglio o godersi la vita di più.

Quando compaiono chili inutili e la tua gonna preferita non è allacciata, le donne, come i loro partner, non lasciano la cintura, ma il più delle volte scelgono un palo dannoso. Inoltre, vengono sempre più diagnosticati disturbi alimentari (anoressia, bulimia), che colpiscono la stragrande maggioranza delle donne e, purtroppo, diventano più giovani.

Quando lo zucchero nel sangue scende bruscamente, le donne sono attratte da qualcosa di dolce. Per la maggior parte, il “piccolo qualcosa” è in realtà una bomba calorica. Ad esempio, una ciambella con marmellata (80 g) è di circa 340 kcal, una fetta di torta di ananas (150 g) è di 450 kcal e una porzione di cheesecake (120 g) è di 300 kcal. Nel frattempo, una dieta equilibrata è ricca di cibi. Cereali, verdura e frutta, pollame o pesce eliminano la fame, il desiderio di dolci, l’indigestione e l’assorbimento di sostanze nutritive, sbalzi d’umore e stanchezza.

Le donne hanno maggiori probabilità di sviluppare l’osteoporosi rispetto agli uomini, quindi è importante che forniscano al corpo più calcio. Latte e latticini come yogurt, kefir, latticello e caglio, ad eccezione del burro, sono buone fonti. Dovresti anche limitare l’assunzione di bevande alcoliche poiché contribuiscono alla perdita di calcio.

Anche le donne hanno bisogno di consumare abbastanza ferro perché perdono molto di questo importante minerale durante il ciclo. L’apporto di ferro può essere aumentato mangiando cibi come carni magre, carne rossa, tuorli d’uovo, verdure a foglia verde, cereali, prugne, albicocche, pesche.

Non permettere l’obesità

La dieta di uomini e donne dovrebbe fornire i nutrienti necessari e compensare le loro carenze associate alle attuali esigenze del corpo. La cosa più importante è rispettare la varietà di cibi consumati, un’attività fisica regolare e moderata ed evitare l’obesità, che è il nemico indiscusso della salute.

Related Posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *